SUPERTRUMP





You wanted the bike? Now cycling!




Commenti

  1. Sai quando si esclama:" Ma dove sta andando il mondo?" Ecco, ora lo sappiamo dove sta andando il "mondo". Ora abbiamo la conferma che ci si potrà aspettare solo il peggio del peggio dal"mondo"... (si insomma... dagli esseri umani. Accidenti.)
    Buonanotte, Garbo. Sogni d'oro.

    RispondiElimina
  2. La madonna che esclama: "Non molleremo"
    dopo la sonata de Ilary,
    la cornuta de guera che pretendeva di essere rieletta
    per dirtto dinastico,
    fa sorgere spontanea
    la riproposizione della nota barzelletta lewinskiana,
    quella in cui Clinton prima esclama rivolto agli IUESSEI:
    "Non molleremo ! Stringeremo i denti ",
    e poi dice preoccupato,
    rivolto alla monica sotto al tavolo: "NO TU NO !!"
    Figli e Uoli maschietti femministi e pure tafazzisti !
    In Verità in Verità vi dico !?
    Avete voluto la libbbbertà e l' emancipazione della donna ?
    E mò statetevene così..
    Circondati da pompinare e timorosi della paternità..
    MATER SEMPER CERTA EST.
    Il cucciolo di Homo Sapiens Sapiens
    esce dal corpo della femmina
    ed il 50% del suo corredo genetico è sempre il suo,
    se chiami Antonio, Luigi o Franco il padre.
    Spetta al maschio,
    che come la femmina deve portare avanti il suo corredo genetico,
    possedere e controllare il corpo della femmina
    per assicurarsi la paternità,
    come è sempre avvenuto nella storia
    e come continua ad avvenire tra i musulmani,
    che, se continua così, rimarranno solo loro sulla Terra.
    Consapevole di scatenare rivolte
    al grido di fascista, maschilista, nazista, fiorista, barista
    e tutte altre parole che finiscono in -ista
    ( N.D.R. : ME NE FREGO ! )
    affermo con decisione:
    "Le femmine bisogna tenelle chiuse dentro casa".
    Meno quelle deputate a fornire prestazioni alla madonna e alla lewinski.
    Il maschio femminista che difende l'emancipazione della donna
    è sempre tafazzista, oltre ad essere quel che sappiamo...
    P.S. Le minuscole sul nome
    della s' ignora madonna e della s' ignora monica lewinski
    sono volute...
    P.P.S. Resto in attesa di commenti di "donne libere" pe' divertimme..

    RispondiElimina
  3. @ Cri,
    Certo che fra Hillary e Donald la scelta su chi fosse il meno peggio era molto ardua; non ho ancora capito perché Madonna l’abbia presa tanto a cuore la candidatura della Clinton, mentre per gli Obama l’ho capito solo ieri quando ho visto l’immagine che ritrae Barack che stringe la mano a Trump: il neo-presidente può smantellare in pochi mesi (ha la maggioranza al senato, al contrario di lui che si è dovuto sudare ogni riforma) tutto il lavoro che ha fatto in 8 anni.
    Capisco, se è possibile (perché capire il nulla è difficile, sei disturbato dall’eco), di più chi esulta e chi ha tifato per Trump; è la stessa cosa dei tifosi di Berlusconi qui in Italia: sono esattamente come lui solo che non ne hanno i mezzi, in pratica tutte queste persone sarebbero esattamente come Trump o come Berlusconi se solo avessero i loro miliardi.
    Ciechi tutti, perché se solo avessero qualche diottria in più potrebbero guardare più lontano e forse potrebbero immaginare un rapporto con una donna vera, non soltanto con chi al posto del cervello ha un registratore di cassa.
    Pensa al povero Berlusconi, povero in tutti i sensi, gli hanno impiantato nei Paesi Bassi un meccanismo che gli viene su a manovella, pur di continuare ad illudersi di essere potente, e per il resto paga sia le donne che si porta a letto sia quelle che fanno soltanto la coreografia … mai un bacio disinteressato, considerato quanto poco ne abbia approfittato quando era ancora sua moglie (visto che frequentava da sempre mignotte di ogni genere), non oso pensare quanto gli sia costata e continui a costare a Berlusconi ogni rapporto con Veronica, la cifra più alta di tutti i tempi per un rapporto sessuale, bisognerebbe farlo battere da Christie's.
    Anche noi nel nostro piccolo siamo messi piuttosto maluccio: se cade Renzi dopo il referendum o per altri motivi, o naturalmente fra meno di due anni, ci rimangono Salvini, Grillo e a destra di nuovo Berlusconi con la flebo e la bombola dell’ossigeno (perché finché è vivo non cederà il potere a nessuno), e al posto di Renzi non oso pensare chi potrebbe esserci, perché il PD è diventato come quella vecchia pubblicità, ricordi? Invernizzi … scartine!
    Ciao, buona giornata e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  4. @ Giamba,
    se te voi divertì vai al cinema o al teatro, se invece te voi fa quattro risate, basta che te guardi allo specchio :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E vabbè..
      Ma uno po fa pure tutte ste cose insieme..

      Elimina
    2. Povero piccolo patetico tenero Garbo..
      Non avendo argomenti
      sta a svota er barile
      ed è arrivato in fondo..
      Alla piccola provocazione da asilo..
      Tra poco me dice cattivone puzzone..
      AHAHAHAHAHAHAHAH !!
      Quanto me sto a diverti.
      Guardare Garbo che si arrampica sugli specchi
      è molto molto molto più divertente
      che guardamme allo specchio !

      Elimina
  5. Credo che il miglior commento a queste elezioni siano state la foto di Lady Gaga che nella sua sontuosa limousine piange per la sconfitta di Hillary Clinton...questa sarebbe la sinistra liberal!!! Ecco, credo che con rappresentanti simili della cosiddetta sinistra non c'è bisogno di ricorrere a categorie come populismo, ignoranza e quant'altro. Come qualcuno ha scritto si tratta di una lotta di classe contro l'elite ma è una lotta senza coscienza poiché la classe che doveva essere e avere coscienza storica è stata abbandonata ed è stata ridotta allo status politico che per Marx aveva il lumpenproletariat. Da questo quadro è difficile dire che storia possa nascere. Ciao

    RispondiElimina
  6. Ciò che sembrava impossibile si è realizzato. Ho subito pensato alle "Dieci regole del controllo sociale" di Noam Chomsky. La regola numero otto è la seguente:
    "Stimolare il pubblico ad essere favorevole alla mediocrità. Spingere il pubblico a ritenere che sia di moda essere stupidi, volgari e ignoranti". Ma questo può essere solo un punto di partenza. Il fatto è che vince la politica di mettere gli uni contro gli altri, la politica dell'odio (in Italia abbiamo già visto questo tipo di politica in azione ancora oggi). Enrico Bertolino l'altra sera diceva che in una campagna elettorale di tipo volgare vince il più volgare. L'America è uno stato potente ma, tuttavia, bisogna vedere se riuscirà veramente a fare tutto quello che vuol fare il nuovo Presidente. Però non c'è dubbio che adesso la situazione è quanto meno tremenda...un salutone e alla prossima

    RispondiElimina
  7. @ Antonio,
    non so che presidente sarà Trump, gli scenari possibili sono molteplici, come fai notare anche tu; lo stesso si poteva dire anche di Hillary, anche se in quel caso il “cartello elettorale” era un po’ più chiaro, ma mica tanto, visto che non ha funzionato.
    Gli Stati Uniti non sono la più grande democrazia, come fingiamo di credere, sono una grande oligarchia dove pochissime decine di plurimiliardari pretendono di decidere le sorti del mondo intero … un’oligarchia che, come il centro Italia, sta avendo scosse telluriche di una certa entità, altrimenti non si spiegherebbe Hillary Clinton e, soprattutto, non si spiegherebbe Donald Trump, uno che ha scalato i vertici dei Repubblicani, ostacolato fino alla fine dagli stessi repubblicani e aiutato, in funzione anti-Clinton, dai democratici che avrebbero dovuto avversarlo. Dove sta in tutto questo il lumpenproletariat, chiedi? Ma in America non c’è mai stato nessun lumpenproletariat, ci sono stati tanti piccoli Rockefeller che vivevano temporaneamente sotto i ponti, tanti piccoli Ford che facevano i camerieri da McDonald, il sogno americano, il new deal roosveltiano, è la droga che costa meno, i peggiori spacciatori non sono quelli che ti vendono merce avariata o quella che ti spacca il cervello, sono quelli che ti dicono che la ricchezza, il benessere e la felicità sono a portata di mano, non serve che tu abbia talenti, che sappia fare qualcosa, che tu sia virtuoso (anzi se sei figlio di buona donna è pure meglio), che tu sia preparato, che ti sia impegnato o che tu sappia fare qualcosa, basta solo essere determinato, basta volerlo davvero che tu …tutti, potete avere il mondo in mano.
    Per essere sottoproletariato Marx presupponeva che esistesse una coscienza di classe, che ti sentissi alienato, che percepissi davvero qual è il tuo autentico valore nella società, non sei soltanto forza lavoro intercambiabile … di questo non c’è traccia nel proletario americano e fra breve non ci sarà traccia nemmeno in quello italiano , grato a Tronchetti Provera se ti fa fare il call center con contratto precario prendere o lasciare a 400 euro al mese.
    Lady Gaga, Madonna, De Niro che minaccia Trump, Bruce Springsteen … solo contorno, nani e ballerine che però hanno tutto l’interesse a che il circo continui e che possano piangere si, ma su una limousine.
    Ciao

    RispondiElimina
  8. @ Accade,
    sto cercando volutamente di evitare i dibattiti post-voto, ma è impossibile sfuggirne del tutto, ne senti di tutti i colori: la classe media calpestata da Obama, lo scarso appeal e la scarsa simpatia della Clinton, doveva vincere Sanders, anzi aveva vinto solo che le primarie erano truccate, Putin ha alterato le elezioni attraverso un attacco degli hackers, …, poi ho visto un video dove Trump dice: “Belgio? Una bella città!” e li ho capito. Come Berlusconi ci ha rappresentati tutti nel ventennio appena trascorso, come Grillo, Salvini e Renzi ci rappresentano tutti nel presente (anche a me che non mi riconosco in nessuno dei tre), Trump rappresenta gli USA come sono adesso al meglio, più di quanto possa mai farlo Hillary Clinton o chiunque altro ci è noto come figura politica in questo momento.
    Nel nostro prossimo futuro ci sarò Flavio Briatore, o Fabrizio Corona o Maria De Filippi o Barbara D’Urso … e Halloween è appena terminato.
    Ciao

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

SOGNO DI UN’OMBRA L’UOMO

ACCOPPIAMENTO UMANO E "NORMALE"

UN GELATO PER SAVIANO