Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2013

NAPOLITA ... NOOOOOOOO

Immagine
Napolita ... NOOOOOOOOO



“L’avversione del XXI° secolo per il berlusconismo è la rabbia di Napolitano che vede il proprio volto riflesso nello specchio. L’avversione del XXI° secolo per il grillismo  è la rabbia di Napolitano che non vede il proprio volto riflesso nello specchio. […]. Ogni politica è insieme superficie e simbolo. Coloro che scendono sotto la superficie lo fanno a loro rischio. […]. Tutta la politica è completamente inutile”. (Libera parafrasi della prefazione a The picture of Dorian Gray di Oscar Wilde).
“1 «In verità, in verità vi dico: chi non entra nel recinto delle pecore per la porta, ma vi sale da un'altra parte, è un ladro e un brigante. 2 Chi invece entra per la porta, è il pastore delle pecore. 3 Il guardiano gli apre e le pecore ascoltano la sua voce: egli chiama le sue pecore una per una e le conduce fuori. 4 E quando ha condotto fuori tutte le sue pecore, cammina innanzi a loro, e le pecore lo seguono, perché conoscono la sua voce. 5 Un estraneo invece no…

DUM SPIRO, SPERO!

Immagine
“Dum spiro, spero!” (Finché respiro, spero) (Cicerone, Lettere a Tito Pomponio Attico). 


“La democrazia è relativistica, non assolutistica. Essa, come istituzione d’insieme e come potere che da essa promana, non ha fedi o valori assoluti da difendere, a eccezione di quelli sui quali essa stessa si basa: nei confronti dei principi democratici, la pratica democratica non può essere relativistica. La democrazia deve cioè credere in se stessa e non lasciar correre sulle questioni di principio, quelle che riguardano il rispetto dell’uguale dignità di tutti gli esseri umani e dei diritti che ne conseguono e il rispetto dell’uguale partecipazione alla vita politica e delle procedure relative. Ma al di là di questo nucleo, essa è relativistica nel senso preciso della parola, cioè nel senso che i fini e i valori sono da considerare relativi a coloro che li propugnano e, nella loro varietà, tutti ugualmente legittimi. Democrazia e verità assoluta, democrazia e dogma, sono incompatibili. La verit…

MA BASTA ‘NA JURNATA ‘E SOLE

Immagine
La crisi economica non vi da tregua? Vi sono arrivate in contemporanea la rata del mutuo, il saldo del conto del dentista e vostro figlio che ha rotto l’I-pod nano e vi chiede di ricomprarglielo? C’è il vostro vicino di casa che non si sa bene come in un periodo come questo ha cambiato macchina e si è preso quella sportiva che a voi piace tanto e non vi potete permettere? Vostra moglie vi mette le corna con la sua migliore amica? Il vostro impiegato o la vostra segretaria vi tiranneggiano e vi sfruttano? Il vostro cane fa la pipì sulla vostra gamba, per giunta quando avete i pantaloni nuovi e le scarpe scamosciate che sono molto delicate? Vostra suocera vi vuole un gran bene? Il segretario del partito politico che avete votato alle ultime elezioni vi ha scritto una lettera in cui vi dice che ha appena dato le dimissioni perché non tollera di appartenere al vostro stesso schieramento? Nel vostro condominio andate tutti quanti d’amore e d’accordo e non avete a portata di mano un comuni…

A VOLTE NUVOLA SEI ... 2

Immagine
« ... ci sono sofferenze che scavano nella persona come i buchi di un flauto, e la voce dello spirito ne esce melodiosa, altre invece, come le mie, assorbono tutta l’attenzione e incantano l’intelligenza ... Un uomo rimane chiuso nel cerchio del suo corpo, e non produce che sbadigli o silenzio ...». (Vitaliano Brancati, 1955, Paolo il caldo, Bompiani, Milano, 1990, p.90).




«Le bastonate di quella notte avevano prodotto un qualche danno grave dentro il petto di Giovanna ove nessun medico avrebbe spinto il suo udito. La ragazza deperiva sotto gli occhi di Paolo che passavano dai veli del desiderio a quelli della stanchezza senza mai guardarla attentamente. Un giorno però quei disturbi leggeri, quegl’impedimenti incomprensibili, ch’egli andava avvertendo nei contatti furiosi con lei, e ai quali mai aveva voluto dare importanza, sommandosi d’un tratto formarono un’impressione agghiacciante, qualcosa come l’apparizione di uno spettro in pieno giorno. Bruttezza. Sulla paglia, accanto a lui,…

UNA PERLA NEL FANGO

Immagine
Fra “puttanieri” e “troie” in Parlamento; fra licenziamenti di assessori alle "meccaniche celesti” e ai “raggi cosmici” (che non s'è capito se Crocetta volesse costituire il governo della Regione Sicilia o volesse girare una puntata di Star Trek); fra marò ... masì ... manò ... mavà ... ma-ronna che casino; fra Grasso e Travaglio ... sei furbo o mi sbaglio?; fra un PDL che strilla per il governissimo col PD, per la grande ammucchiata, per l’inciucio totale, globale e tombale, che strepita contro i giudici e persino contro l’imitatrice della Pascale ... come se non gliene fregasse niente della crisi, solo dei problemi del loro capo; fra Bersani che non sa che pesci pigliare e non può decidere nemmeno per due fette di mortadella in salumeria perché evocherebbe un suo predecessore e che sta a parlare in diretta streaming con Crimi e Lombardi senza capire che sta parlando da solo e che il pollice verso è già stato deciso; fra i “purismi” dei “cinquestellati” che non vogliono spor…