Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2016

FREUD, LACAN E LA BELLA MACELLAIA 2

Immagine
Questo post è la naturale continuazione di quest'altro: FREUD, LACAN E LA BELLA MACELLAIA 1.




“Effetto prismatico della seduzione. Altro spazio di rifrazione. Essa consiste non nell’apparenza semplice, non nell’assenza pura, ma nell’eclissi di una presenza. La sua unica strategia è: essere là/non essere là, e assicurare così una sorta di ammiccamento intermittente, dispositivo ipnotico che cristallizza l’attenzione al di là d’ogni effetto di senso. Qui l’assenza seduce la presenza”. (Jean Baudrillard, 1979, Della seduzione, Cappelli Editore, Bologna, 1980, pp. 117-118). 




Il terzo tipo di identificazione è ciò che Lacan chiama “essere il fallo”, che non è tipicamente isterica, anche se nell’isteria questa identificazione raggiunge uno stallo, ma tipicamente femminile; Lacan ci fa notare che nella nostra cultura non esiste un significante strutturante e fondamentale per la femminilità, mentre ne possediamo uno unico per significare sia il maschile che il femminile: il fallo. E’ intorno …